PIC_0266 (Copia)

Lastaria. Il Sindaco: “ancora speranze per il nostro ospedale”

Ospedale Lastaria, scongiurato nuovo piano di riordino
Tutolo incontra i vertici di via Capruzzi: sarà la prossima Giunta regionale ad  occuparsi del nosocomio lucerino

I manifestanti davanti la sede dell'ASL FG (ph: Antonio Carbone)

I manifestanti davanti la sede dell’ASL FG (ph: Antonio Carbone)

Lucera-  Moderato ottimismo a Palazzo Mozzagrugno circa le sorti del locale presidio ospedaliero. È  questo il sentimento del sindaco Antonio Tutolo e dell’Amministrazione da lui presieduta,  alla luce dei numerosi incontri interlocutori avuti con l’assessore regionale alla Sanità,  Donato Pentassuglia, l’assessore regionale al bilancio, Leo Di Gioia e il segretario regionale  del Partito Democratico, Michele Emiliano, che hanno restituito alle popolazioni di Lucera e  del Preappennino Dauno, più che una speranza, una certezza: non ci sarà alcun nuovo  piano di riordino ospedaliero che interesserà il nosocomio di via Lastaria che, tradotto in  numeri, vuol dire niente ulteriori tagli alle strutture e all’organico. «In particolare – fa sapere il sindaco dalla sede di via Capruzzi, a Bari – dopo un serio e  proficuo dibattito in cui si è discusso dei seri problemi che investono un territorio di oltre  centomila abitanti e di possibili soluzioni, abbiamo desunto che qualsiasi decisione in merito  al futuro della struttura ospedaliera di Lucera è congelata e sarà la prossima  amministrazione regionale ad affrontarla, con l’oculatezza e il buon senso necessari».  Nell’occasione, il primo cittadino ha tenuto a sottolineare «lo spirito di collaborazione che ha  contraddistinto le parti e l’intenzione – evidenziata, tra l’altro, dalla operosa disponibilità  dell’assessore Di Gioia – nell’evitare la chiusura dell’Ospedale e la sua definitiva  trasformazione in struttura ambulatoriale» aggiungendo che «È chiaro che, in merito ai  futuri risvolti, molto dipenderà dal potere contrattuale che Lucera riuscirà ad esprimere dopo  le risultanze elettorali regionali dell’anno venturo». (c.s)

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>