DSC_0111

LUCERA CALCIO: BATTUTO DI MISURA, PER 2 A 1, IN CASA DELLO SPINAZZOLA

SPINAZZOLA -  Il Lucera butta alle ortiche una buona occasione per fare punti. Nei momenti importanti della partita ha dimostrato poco carattere e il fatto che sbaglia ancora un calcio di rigore ne è la prova provata. Perde anche con un uomo in più, per l’espulsione di Prasti per doppia ammonizione. Perde quando era in vantaggio su un calcio di punizione, trasformato dal bravo Di Falco. Perde su due palloni in nostro possesso e in impostazione di gioco nella nostra metà campo. Perde, perché vengono lasciati soli, in area, gli attaccanti con una difesa sbarazzina. 30’ minuti da film giallo, come “assassinio sull’Oriente Express di Agatha Christie”, dove non c’è un solo colpevole ma tutti partecipano al delitto di questa prima giornata; tutti complici.

 La cronaca: il Lucera scende in campo con  Curci, Ferrantino, Clemente, Ricciardi, Pompetti, Gramazio, Graziano, Pipoli, Rodriguez, De Rita, Di Falco.

A disp.: De Troia, Della Dalia, Calò, Tonti, Balletta, Petito, Di Gioia, Fiore.

All. Di Flumeri

La squadra di casa dimostra già dalle prime battute che questo è un campo difficile e che non vuole regalare niente a nessuno. Dimostra caparbietà e compattezza contro un Lucera molto tecnico ma leggerino. Un primo tempo che non premia i padroni di casa per la bravura di Curci, che chiude, in un paio di occasioni, la via della porta ad attaccanti imprecisi. Il Lucera, dal canto suo, cerca di imbastire azioni di contropiede ma si infrangono nella difesa avversaria.

Finisce 0 a 0 il primo tempo, in un pomeriggio assolato. Inizia il secondo tempo con lo Spinazzola in attacco e sugli sviluppi di contropiede, Di Falco, prima si procura con una bella giocata, un calcio di punizione dal limite dell’area e poi trasforma in rete. Sembrava mettersi bene per gli undici bianco-celeste, quando al 17’, l’arbitro regala un calcio di rigore, per un presunto fallo di mano sulla linea di porta, che il bravo capitano Quattromini sbaglia, mandando fuori la palla e, quando 3’ dopo, espelle Prasti per doppia ammonizione. Sembrava fatta: in vantaggio per 1 a 0, un uomo in più e facilità di contropiede. Invece, in 3 minuti, i padroni di casa prima pareggiano con Ieva e poi con Loconte, passando dall’1 a 0 al 2 a 1. Il Lucera cerca di reagire e potrebbe pareggiare quando l’arbitro assegna un calcio di rigore per atterramento di Gramazio. Si incarica di tirare Rodriguez che manda il pallone alto, sopra la traversa. Durante gli ultimi minuti, il Lucera cerca di agguantare il pareggio, mettendo a rischio la porta difesa da Curci a pericolosi contropiedi”. Finisce qui questa partita. C’è molto da rivedere in questa squadra se vogliamo essere protagonisti di questo campionato Domenica, ospiteremo il Capurso che ha pareggiato 2 a 2 contro il Don Uva e, fonti quasi certe, ci dicono che giocheremo ad Apricena. Intanto, l’amministrazione non si esprime sul nostro glorioso campo comunale e non si vedono spiragli di miglioramento  della situazione incancrenita da oltre 7 anni. Come sempre forza Lucera e forza ragazzi.

Redazione Sport

Campionato di Promozione 2021-22, I Giornata, Gir A

Fesca Bari – Virtus San Ferdinando 0-2

Arboris Belli – Football Acquaviva 6-4

Atletico Acquaviva – Polimnia Calcio 0-1

Football Club Capurso – Don Uva Calcio 1971 2-2

Nuova Spinazzola – Lucera Calcio 2-1

Rinascita Rutiglianese – Bitritto Norba 0-1

Sporting Apricena – Foggia Incedit 0-2

Classifica

Arboris Bellis 1979 3

Foggia Incedit 3

Virtus San Ferdinando 3

Nuova Spinazzola 3

Bitritto Norba 3

Polimnia Calcio 3

Don Uva Calcio 1971 1

Football Club Capurso 1

Lucera Calcio 0

Atletico Acquaviva 0

Rinascita Rutiglianese 0

Football Acquaviva 0

Fresca Bari 0

Sporting Apricena 0

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>