PIC_1854

LUCERA: OSPEDALE LASTARIA, CHIELLA SI RIVOLGE AI DIRETTORI GENERALI E ALLA GIUNTA REGIONALE

antonio chiella 2LUCERA - Il sottoscritto Antonio CHIELLA, in qualità di cittadino-utente dei servizi sanitari, domiciliato nel Comune di Lucera, nonché di componente della Cabina di regìa dell’Ambito Territoriale Sociale “Appennino Dauno Settentrionale” (composto da 14 Comuni tra cui Lucera che è Capofila) in qualità di Dirigente sindacale, premesso che: – il DECRETO del PRESIDENTE della REPUBBLICA 9 luglio 1970, n. 736 stabilì che «l’Ospedale Civile “Francesco Lastarìa”, con sede in Lucera (Foggia), … è costituito in Ente ospedaliero»;

- la LEGGE 23 dicembre1978, n. 833, istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale, riaffermando le attribuzioni dei SINDACI quali Autorità sanitarie locali, stabilì che «I comuni, singoli o associati, assicurano, anche con riferimento …alle leggi regionali, la più ampia partecipazione degli operatori della sanità, delle formazioni sociali esistenti sul territorio, dei rappresentanti degli interessi originari definiti… e dei cittadini, a tutte le fasi della programmazione dell’attività delle unità sanitarie locali e alla gestione sociale dei servizi sanitari, nonché al controllo della loro funzionalità e rispondenza alle finalità del servizio sanitario nazionale agli obiettivi dei piani sanitari triennali delle regioni…»;

- il Direttore Generale dell’ AOU_OO.RR. di Foggia, con Delibera n. 533 del 3 ottobre 2019, «Dato atto che nel corso della riunione tenutasi il 10.9.2019, con la presenza dei Direttori Generali, Sanitari e Amministrativi nonché dei dott.ri Morlacco e Simonetti… Nella circostanza, il notaio interessato per la procedura di trasferimento dei beni immobili ha suggerito di utilizzare, per la fase transitoria, l’istituto dell’associazione temporanea di scopo, più confacente all’ente pubblico … i presenti hanno condiviso il suggerimento, trattandosi di una forma di coordinamento contrattuale tra enti senza scopo di lucro, similmente al mandato, per la realizzazione di progetti specifici», deliberò «di prendere atto dell’Addendum al protocollo d’intesa per il trasferimento dell’ Ospedale “F. Lastarìa” di Lucera dalla ASL di Foggia all’Azienda Ospedaliero – Universitaria “Ospedali Riuniti” di Foggia fissato al 01.01.2020, sottoscritto tra le parti in data 24.09.2019, in uno con l’Atto costitutivo di Associazione temporanea di scopo …»;

VISTO

- in particolare il provvedimento del 3 novembre 2020 (reso pubblico dagli Organi dell’Informazione), firmato dal Direttore Generale e dal Direttore Sanitario dell’ AOU_OO.RR. di Foggia, inviato anche al Sindaco di Lucera, con cui comunicavano che, a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19, «a partire dalle ore 20,00 del 02/11/2020, sarà sospesa l’attività del Pronto Soccorso “F. Lastarìa “ di Lucera … La statistica degli accessi registrati nell’ultimo anno, segnala d’altronde una scarsa affluenza di pazienti ascrivibile essenzialmente ai codici bianchi e verdi. Le funzioni di pronto soccorso per il bacino di utenza sono confluite al pronto soccorso del Policlinico Riuniti di Foggia»,

SEGNALA alle SS. LL.

che, dalla lettura degli atti connessi al trasferimento/incorporazione dell’Ospedale Francesco Lastarìa di Lucera dall’ASL FG all’AOU_OO.RR. di Foggia, pubblicati agli Albi informatici della medesime Aziende, NON RISULTANO RICHIAMATI I PARERI espressi ovvero non espressi a vario titolo da parte di Presidenti/Legali Rappresentanti/Direttori Generali comunque denominati ecc. di Collegi, Organi, Organismi, Consigli dei sanitari, Comitati, Agenzie regionali di supporto ecc., così come invece previsti dalle vigenti disposizioni legislative e regolamentari nazionali e regionali, di seguito elencati:

1) dei Coordinatori che presiedono il “COLLEGIO di DIREZIONE” (art. 3-ter, D.Lgs. 502/1992, art. 11, L.R. 25/2006 e artt. 7 e 10 del Regolamento Regionale 18 luglio 2008, n. 13);

2) dei Presidenti del “COMITATO dei SINDACI di DISTRETTO SOCIO-SANITARIO”, del “COMITATO dei SINDACI”, della “RAPPRESENTANZA dei SINDACI” (artt. 2,co. 2-bis e 3-quater, D. Lgs. 502/1992, artt. 3, 15 e 27 L.R. 38/1994, e artt. 3 e 4, L.R. 25/2006 e Regolamento Regionale 18 luglio 2008, n. 16);

3) dei Direttori sanitari che presiedono il “CONSIGLIO dei SANITARI” (art. 3, co. 12, D.Lgs. 502/1992 e art. 20 L.R. 36/1994);

4) dei Presidenti del “COLLEGIO SINDACALE/DEI REVISORI” (art. 3, co. 12, D.Lgs. 502/1992, art. 4, co. 3, D. Lgs. 517/1999 e Titolo VII, L.R. 38/1994);

5) del Presidente dell’ “ORGANO di INDIRIZZO” dell’ AOU_OO.RR. Foggia (art. 4, co. 4, D. Lgs. 517/1999);

6) dei Presidenti del “COMITATO CONSULTIVO MISTO” (art. 6, L.R. 25/2006);

7) del Direttore Generale dell’ AGENZIA STRATEGICA REGIONALE PER LA SALUTE E IL SOCIALE (A.Re.S.S.) istituita con L.R. 29/2017, quale organismo tecnico-operativo e strumentale della Regione a supporto, tra l’altro, della definizione e gestione delle politiche in materia sociale e sanitaria;

8) del Direttore Generale dell’ AGENZIA STRATEGICA REGIONALE PER LO SVILUPPO ECOSOSTENIBILE DEL TERRITORIO (A.S.S.E.T.), istituita con L.R. 41/2017, che, in relazione all’Accordo/Protocollo d’Intesa/Associazione Temporanea di Scopo, oggetto del trasferimento dell’Ospedale Francesco Lastarìa di Lucera dall’ASL FG AOU_OO.RR. di Foggia, avrebbe potuto, tra l’altro, instaurare rapporti di collaborazione, consulenza, assistenza, servizio, supporto e promozione con le medesime Aziende sanitarie nonché svolgere attività diverificapreventiva della progettazionesecondo la disciplina del Codice dei Contratti pubblici.

 Infine, con specifico riferimento alla “statistica degli accessi registrati nell’ultimo anno”,richiamata nel citatoprovvedimento del 3 novembre 2020, vista la LEGGE regionale n. 4 del 2010 riportante, tra l’altro, che «La Giunta regionale con proprio provvedimento stabilisce il set minimo di informazioni che i sistemi informativi a supporto dei processi clinico – assistenziali e amministrativi devono essere in grado di generare per le finalità di programmazione, organizzazione, gestione e governo dei livelli essenziali di assistenza (LEA)», il sottoscritto evidenzia che la medesima Giunta regionale, con Atto n. 594 del 29 marzo 2019 (in BURP n. 48 del 7 maggio 2019 – http://www.aforp.org/riservata/trasparenza/delibere/2019/uploads/4aba5_Deliberazione_N_594_1_del_29.03.2019.pdf ), deliberò di «di approvareil documento “Obblighi Informativi a carico delle Aziende ed Istituti pubblici, delle strutture private accreditate e del personale convenzionato con il SSR. Anno 2019”, da assolvere attraverso l’inserimento dei dati tramite il nuovo Sistema Informativo Sanitario regionale denominato “EDOTTO” https://edottoaslfg.sanita.regione.rsr.rupar.puglia.it/nsisr/ )

Il sottoscritto resta in attesa di conoscere- stesso mezzo – se della presente segnalazione venga data comunicazione ai Direttori Generali interessati e alla Giunta regionale ai fini del controllo regionale, con particolare riferimento ai rivenienti diritti reali su beni direttamente strumentali all’ esercizio delle funzioni istituzionali, appartenenti al Comune di Lucera, che comunque sarebbero divenuti patrimonio indisponibile dell’AOU_OO.RR. di Foggia.

Distinti saluti.-

(Comunicato stampa)

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>