44812359_2275601892451359_7803753485735821312_n

NON SARÀ UN VIRUS A FERMARCI

Il Covid-19 ha portato ad una nuova vita per tutti. Chiunque si è auspicato in questo nuovo anno, come tutti gli inizi, di viverlo con serenità, gioia, lavoro e tutto ciò in che di meglio si riesca a desiderare.
Ma una pandemia inaspettata ha bloccato all’improvviso i nostri desideri, la salute delle persone a noi care e persino la nostra libertà nel praticare ciò che abbiamo sempre fatto e vissuto nel quotidiano, trasformando, la nostra vita in attimi di panico angoscia, per affrontare un’emergenza che la nuova generazione e quella dei nostri genitori non ha mai vissuto se non dai racconti dei nostri nonni, nei periodi più difficili della loro infanzia.

Ci sono voluti anni di guerre e lotte per far sì che il mondo conquistasse la libertà e il benessere, sacrifici e duro lavoro. Ma ecco all’improvviso che un piccolo invisibile e non gradito ospite è riuscito a farci visita e limitarci nelle nostre abitudini di vita cambiandole un po’ per tutti noi.

Aspettando che questo triste momento passi ognuno di noi si augura che le nostre porte ora barricate, si possano al più presto aprire con un sospiro di sollievo per poter innanzitutto abbracciarci e stringerci con chi finora siamo stati lontani per rispettare le regole dei decreti ministeriali ma soprattutto per il nostro bene. Ognuno di noi cerca di sdrammatizzare come meglio può, cercando di sconfiggere con le proprie virtù e doti questa solitudine.
C’è chi si improvvisa comico per strappare un sorriso, chi si dedica un po di più alla cucina e alla pasticceria, chi legge libri e chi come il nostro concittadino che si trova al nord, scrive poesie.

Eh già, momenti di riflessione così lunghi che ognuno di noi non si sarebbe mai aspettato e per molti, così silenziosi, eppure, oggi, grazie alla tecnologia ci avvicinano a chiunque. Proprio come ha fatto Gianni Cappelletti dalla sua attuale dimora di Modena in Emilia Romagna, è riuscito a dedicare a Lucera il suo paese di origine, rime scritte di proprio pugno, aspettando di ritornare per vederla brillare come è sempre stata, soprattutto per chi come lui ha dovuto farsi adottare da altre città del nord Italia.

Rime di coraggio a tutti i lucerini e agli italiani che sono in quarantena con la più bella esclamazione contro il Covid-19: Forza Italia Sempre.

Angelica D’Andola

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>