PIC_0666

LUCERA VICENDA SUOLI ZONA 167: IL GIUDICE HA CONFERMATO LA PROPOSTA DI CONCILIAZIONE

LUCERA - Come se non bastasse il dissesto finanziario dell’ente di Palazzo Mozzagrugno, ecco arrivare la decisione del giudice sulla questione dell’indennizzo dei suoli in zona 167 per la quale era stata avviata la causa. Il Giudice ha confermato la proposta di conciliazione ex art. 185 c.p.c. condannando il Comune a restituire il plus: trattasi della differenza tra le somme richieste e quelle dovute che, in base ai 4, 5 o 6 piani varia dalle 300 alla 500 euro salvo conteggi più precisi. Condannato il Comune di Lucera alle spese pari ad Euro 38.500,00, una somma che, a ben vedere, l’ente avrebbe potuto risparmiare.

Insomma la tesi dei residenti della zona 167, quella che si riteneva di voler pagare, ma il giusto, ove dovuto, trova conferma in questa decisione perché a fronte degli spiccioli da riconoscere, ben altre somme il comune è chiamato a restituire ai ricorrenti. Infatti nel dispositivo si legge: “Il tribunale, definitivamente pronunciando nelle cause riunite, ogni diversa istanza ed eccezione disattesa o assorbita, così dispone: accoglie le opposizioni per quanto di ragione e, per l’effetto, ridetermina i crediti azionati dal Comune di Lucera nella minor misura indicata nel prospetto analitico di calcolo riportato nell’allegato n. 2 della relazione di c.t.u., da intendersi a tutti gli effetti parte integrante della presente sentenza”. Infine, peggio che andar di notte, a chiusura vengono poste “in via definitiva a carico del Comune di Lucera le spese di c.t.u. liquidate in corso di causa”. «Preparate le mattonelle dei RAV – scrive l’amministratore del gruppo Facebook “Quartiere 167 – Lucera”, Antonio Cuppone – per l’albero di Natale dei cittadini della 167. Quest’anno una succursale delle “Casa di Babbo Natale” la faremo al centro del Rondò, che è pure recintato»

(Comunicato stampa)

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>