Lucera duomo cattedrale piazza

LUCERA: SANTA MARIA PATRONA E IL RICORDO DELLA FINE DELLA TERRIBILE PESTILENZA

luceraLUCERA - Il 13 luglio ricorre la celebrazione della Madonna del Colera. Santa Maria Patrona di Lucera è infatti conosciuta anche con questo appellativo e per l’occasione verrà officiata presso la Cattedrale alle ore 19 una messa dedicata al ricordo della fine della terribile pestilenza. Al termine – e fino alla mezzanotte – si proseguirà con la recita continua del Rosario ai piedi dell’altare di Santa Maria. A un mese dall’avvio della Festa patronale, è questa l’occasione per riunirci tutti insieme nella preghiera che ci accompagnerà fino ai giorni del 14 15 16 agosto. Il Comitato Feste invita tutti i fedeli a partecipare alla Santa Messa e a rinnovare quel senso di comunità che è percepito così forte nei giorni del Ferragosto lucerino.

La ricorrenza richiama alla memoria l’epidemia di colera indiano che ha interessato Lucera durante l’estate del 1837 e tra il 12 e 13 di quell’anno circa 2000 persone si ritrovarono ai piedi della Vergine per chiedere la Sua intercessione e la fine del contagio. Il simulacro della Vergine mosse prima gli occhi e poi cambiò il colore degli occhi tra l’incredulità della folla. A seguito di quel fatto prodigioso venne avviato un processo canonico di cui si occupò la Sacra Congregazione dei Riti e Gregorio XV concesse l’ufficio proprio e la Messa di prima classe da celebrarsi nel giorno del 13 luglio di ogni anno. Continuiamo questa tradizione che conta quasi due secoli  e mettiamoci in cammino verso Santa Maria Patrona.

(Comunicato stampa)

About Redazione AdessoilSud.it