70721652a0328403d4aed31b9e7b1fcd_XL

LUCERA: DEPURATORE IN ZONA CAPPUCCINI E FOGNE SU VIA DELLE PORTE ANTICHE

cappucciniRiceviamo dai Fratelli d’Italia Lucera – La Portavoce Ivana Coccia – Il Segretario cittadino avv. Ettore Orlando e pubblichiamo 

LUCERA - Sono ormai tristemente note le disfunzioni dell’impianto didepurazione in Lucera – Zona Macello il quale, emanando permanentemente esalazioni disgustose, mette a dura prova la capacità di sopportazione degli abitanti del limitrofo quartiere di Zona Cappuccini e dell’intera zona di Porta San Severo. E’ una delle tante “emergenze odorigene” che affliggono la nostra città della quale tuttavia nessuno parla.
Gli impianti fognari di Lucera, gestiti dall’AQP s.p.a., versano ormai in condizioni pietose, presumibilmente per sottodimensionamento rispetto al fabbisogno urbano. La presumibile inefficienza del depuratore potrebbe causare pericoli per la salute dei cittadini, ove malauguratamente ne derivasse l’inquinamento dei suoli e delle falde a valle dell’impianto ( Str. Provinciale per San Severo nel tratto compreso tra il Cimitero e la rotatoria in prossimità dello svincolo per Torremaggiore ).  Anni ed anni di mancati investimenti e scarsa manutenzione hanno portato la situazione vicina al collasso come è dato evincere, oltre che dalle emissioni odorigene, anche dai fenomeni di esondazione della “fogna nera” sulla pubblica via. Fenomeni anch’essi tristemente noti e inutilmente denunciati in passato.

I cittadini di Lucera ma purtroppo anche i malcapitati provenienti da Foggia e zone limitrofe sanno bene che lungo l’intera via Delle Porte Antiche, a causa di piogge anche non particolarmente intense, si verifica il frequente sversamento di acque reflue urbane dovuto a tracimazione di fognatura.  La Città di Lucera è stanca di doversi confrontare con una situazione di pericolo per la salute pubblica considerato lo sversamento di reflui fognari sulla pubblica via, di gas maleodorante e vapori presumibilmente infetti nell’atmosfera.  In passato una “class action” contro l’AQP s.p.a. era stata preannunciata dall’Amministrazione Comunale ma il lodevole proposito è stato abbandonato verosimilmente perché “scomodo” rispetto agli interessi politici della giunta regionale retta da Michele Emiliano, da sempre protetto e supportato dalla giunta della Pagnotta.  A Maggio l’aria dovrà cambiare, non solo in Zona Cappuccini, ma soprattutto a livello elettorale, punendo chi troppo spesso intende sacrificare il benessere dei cittadini agli interessi politici dei baresi.

(Comunicato stampa)

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>