WhatsApp Image 2019-02-11 at 17.13.35

CGIL FOGGIA PRESENTA IL CORSO OSS CON SMILE REGIONE PUGLIA

WhatsApp Image 2019-02-11 at 17.13.53FOGGIA-Si è svolta lunedì 11 febbraio, alle ore 10,00 in via della Republica a Foggia, presso la sala riunioni della Cgil, la presentazione del corso regionale per l’acquisizione del titolo OSS, grazie a Smile Puglia ente di formazione nato nel 1995, con sede a Foggia e San Severo. La conferenza è iniziata con i saluti del segretario provinciale della Cgil, Mario La Vecchia, che ha comunicato ai presenti come l’acquisizione del titolo di Oss, con smile, è stata fortemente voluta dalla cgil. È positivo, spiega il segretario provinciale, come l’ente pubblico promuova la professionalità che riguarda l’assistenza.

La richiesta continua di Oss e quanto sia importante la formazione e il dovere di chi gestisce i soldi pubblici e la frequenza di chi è portato per questa figura con le reali intenzioni, sottolinea il Presidente Antonio De Maso, direttore regionale Smile Puglia, un anno, mille ore e gestirli nel miglior modo possibile con trasparenza. Verranno selezionati e formati diciotto persone a Foggia e diciotto a San Severo e la docenza sarà affidata ai dipendenti pubblici come medici e infermieri, un accordo firmato con la Regione Puglia, dove alla base richiede motivazione e possibilità reale, bisogna studiare tanto per acquisire una responsabilità che si sta elevando a livello informativo. La Cgil è un contesto che rispetta le persone, un agire regolato, dove si rispettano le regole, è inoltre impegnata su un piano politico e sociale, dichiara il segretario generale Cgil Maurizio Carmeno; nel suo intervento, ricorda che uno su due è disoccupato, una situazione di grande difficoltà, citando anche la protesta del 9 febbraio a Roma, definendo questa società a crescita zero, continuando a rimarcare un bisogno di tutela e assistenza a coloro che non sono autosufficienti, c’è bisogno di un rapporto umano e avere competenze diffuse dal sociale al sanitario, attitudine a occuparsi delle persone in difficoltà , prendere esempio dal sindacato che si occupa dei lavoratori in difficoltà così anche la stessa funzione deve avere questa figura professionale dell’Oss, non solo titoli di studio ma anche competenze di sfera umana e psicologica motivazionale.

L’ultima parola è spettata a Daniela Schiavone, direttrice tecnica di Smile che ha spiegato la figura dell’Oss, cosa deve essere nel dettaglio, e definendola un’attività indirizzata a soddisfare bisogni privati della persona per favorire il suo benessere, una figura che può lavorare a domicilio presso le residenze e nel pubblico. Le selezioni tratteranno principalmente sul carattere della persona e i destinatari del bando saranno specificati oltre ad ulteriori info e regolamenti, sul sito www.smilepuglia.it e www.impresalavoro.net; il direttore regionale De Maso, ha evidenziato che chi non sarà selezionato continuerà comunque per tante altre politiche di inclusione e per gli over 35 altre formazioni di candidatura e quindi ulteriori occasioni per affidarsi all’ente

Angelica D’Andola

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>