salsa

CERIGNOLA: PER UNA FILIERA EQUA E SOLIDALE DEL POMODORO

solidaleCERIGNOLA – Torna con un doppio evento l’estate del progetto “Ciascuno cresce solo se sognato: per una filiera equa e solidale del pomodoro”, gestito dalla Cooperativa Sociale “Pietra di Scarto” con il sostegno di Fondazione con il Sud: il primo appuntamento da segnare in agenda è quello di venerdì 31 Agosto a partire dalle 19.00 presso la Libreria “L’albero dei Fichi” (Via Pavoncelli, 77) per un incontro dal titolo “Perché ci sono filiere e filiere…” che vedrà ospiti Fabio Ciconte, direttore dell’associazione “Terra! Onlus”, Stefano Liberti, scrittore e giornalista, tra gli altri, del mensile “Internazionale” e Daniele Iacovelli, Segretario Generale della FLAI – CGIL Foggia.

Si parlerà di caporalato, ma non solo: trasparenza (e non) delle filiere alimentari, uso violento delle aste al doppio ribasso della Grande Distribuzione Organizzata, approfondimento dei meccanismi di sfruttamento, ruolo del consumatore come leva del cambiamento e tanto altro. Il secondo appuntamento, da non mancare, è “Sals’ & Bukkacc” previsto per il 1° settembre a partire dalle 17.00 presso il Laboratorio di Legalità “Francesco Marcone” (SS 16 Uscita Sala Ricevimenti “Villa Demetra”), bene confiscato alla mafia che la cooperativa gestisce dal 2010, per fare festa tutti insieme con il tradizionale rito della passata di pomodoro: piccoli e grandi, sotto la guida di operatori esperti, potranno fare esperienza di gustoso “miracolo”. Il tutto condito con musica, risate, visite guidate del luogo e, immancabile, mega spaghettata finale. Sono partner del progetto: Fondazione del Monti Uniti di Foggia, Altromercato, Comune di Cerignola, Flai CGIL Foggia, Alpaa Foggia e Masseria Dauna.

(Comunicato stampa)

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>