20171112_162538

L’ASD SPORT LUCERA ALLUNGA IL PASSO E RIFILA 4 RETI AL CARPINO

sportLUCERA -  Il Lucera supera in casa il modesto Carpino con il risultato di 4 a 0. Questa partita se ci soddisfa dal punto di vista del risultato ci preoccupa da quello della mentalità. Infatti, qualche settimana fa dicemmo che stavamo giocando con la stessa mentalità dello scorso anno: a far vedere chi è più bravo con il pallone. Oggi purtroppo abbiamo assistito, eccezion fatta per i primi 20 minuti, allo stesso tipo di gioco: individuale e non corale. Qualcuno sostiene che l’importante è vincere, il resto non ci interessa; sarà anche vero ma la squadra corale, forte nei reparti con pressing alto, difesa in linea, quadrilateri a zona vista nelle prime partite non riusciamo più a vederla e questo ci preoccupa. Siamo sicuri che anche il mister è preoccupato; come lo è anche dell’infermeria ancora piena di giocatori importanti.

La cronaca: il Lucera schiera tra i pali Moffa, in difesa a 4: Danese, Bortone, Favulli e Carità; a centrocampo, sempre più bravi e affiatati, Disciglio, D’Emilio e Pontone, in attacco De Biase, con il compito di rifinitore, Russolillo e Pellegrino P.

Il Lucera parte all’attacco con il compito di chiudere subito la partita, è ben concentrato e i centrocampisti sono in splendida forma. Al 7’ Carità, lanciato da Pontone, si invola sulla fascia sinistra, entra in area, fa fuori due avversari e viene atterrato. L’arbitro non ha dubbi concede il penalty che Russolillo si incarica di battere a rete. Tre minuti più tardi è ancora Russolillo a sfruttare un lancio in profondità del solito Pontone e a battere in uscita l’incolpevole portiere garganico. Al 20’ De Biase lambisce il palo su un calcio di punizione e subito dopo si infortuna. Entra al suo posto Pellegrino Nicola. Il Lucera macina gioco ma si perde nei fraseggi e gli attaccanti nelle azioni individuali. Al 40’ Pellegrino Paolo, dalla destra, crossa al centro, dove il fratello Pellegrino Nicola realizza con un colpo di testa il 3 a 0 del primo tempo.

Nel secondo tempo si assiste ad una partita noiosa e scontata con qualche azione di rilievo ma senza impensierire il portiere del Carpino. Il Carpino, dal canto suo, accenna a qualche azione ma non riesce ad andare oltre qualche calcio d’angolo e un tiro da fuori area. Al 30’ viene sostituito Disciglio, affaticato, con Giordano. Danese viene spostato a centrocampo. Oggi forse Danese per il suo impegno e duttilità di ruoli può essere considerato, insieme a Pontone, il migliore in campo.

Al 33’ Il Lucera recrimina un calcio di rigore su Russolillo ma l’arbitro fa cenno di proseguire. Ancora una sostituzione tra le file sveve, esce Pellegrino Paolo ed entra Mantuano. Al 40’ l’ultima rete porta la firma di Pellegrino Nicola che è tornato a rivestire la maglia bianco celeste con una doppietta. Auguri.

Domenica  andiamo a Manfredonia contro la Salvemini diretta concorrente e ci vorrà sicuramente una mentalità diversa da quella viste in queste ultime gare. Siamo sicuri anche che il mister, dall’alto della sua esperienza, abbia già capito dove intervenire; per adesso godiamoci questo solitario primo posto con 5 punti di lunghezza sulle seconde.

Redazione Sport

Le riprese e il montaggio sono di Davide Pellegrino.

RISULTATI SECONDA CATEGORIA - Girone A

6° Giornata 

Puglia Sport Altamura – Gioventù Calcio Cerignola 3-2
Real Foggia – Calcio Palo 0-0
Real Sannicandro – Academy Sannicandro 1-3
San Giovanni R. – Salvemini Manfredonia 2-1
Sport Lucera – Carpino Calcio 4-0
Vieste – Foggia Incedit 2-3
Riposo: Troia

Classifica
Sport Lucera 15
Salvemini Manfredonia 10
Gioventù Calcio Cerignola 10
Real Foggia 10
Foggia Incedit 10
Real Sannicandro 8
Calcio Palo 8
San Giovanni Rotondo 7
Academy Sannicandro 7
Puglia Sport Altamura 6
Carpino Calcio 4
Vieste 4
Troia 2

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>