carabinieri-2-810x501

FOGGIA: CONTROLLO DEL TERRITORIO FURTO NELLA NOTTE QUATTRO DENUNCIATI

foggiaFOGGIA – Nell’ambito della quotidiana attività di prevenzione e controllo del territorio, Agenti della Polizia di Stato, con l’ausilio di equipaggi dell’Arma dei Carabinieri di Foggia, hanno denunciato G.M.A., classe 1993, S.G. ,classe 2002 e L.L.A., classe 2001 per furto aggravato in concorso. Una quarta persona P.M. ,classe 1984,  pluripregiudicato è stato denunciato per favoreggiamento personale e simulazione di reato.

Alle ore 2.00 circa,  gli equipaggi della Polizia di Stato su richiesta della Centrale Operativa sono intervenuti in via Mazzini presso l’attività commerciale denominata “Aprile” per una segnalazione di furto. Gli Agenti hanno notato che la serranda dell’attività era stata forzata e contestualmente hanno visto due persone che si stavano dando a precipitosa fuga. Uno di questi, L.L.A.mentre veniva inseguito, si è imbattuto in una pattuglia dei Carabinieri,  che ha provveduto  a bloccarlo; addosso al giovane, in un borsello, sono stati trovati 2  pacchi contenenti 5  stecche di gomme da masticare ed altre 2 stecche sfuse non impacchettate, prelevate nel  negozio durante il furto. Gli Agenti della Squadra Volante, davanti all’attività commerciale,  hanno notato una persona che si nascondeva in un cortile limitrofo; attenzionata la palazzina, hanno notato che dalla finestra di un appartamento si intravedeva  la sagoma di una persona che spiava. Gli Agenti, entrati nell’appartamento, risultato poi essere del pluripregiudicato P.M, hanno trovato S.G. nascosto nel letto sotto le coperte, ancora completamente vestito con indosso  scarpe e giubbotto. Il P.M. ha riferito agli operatori di non sapere nulla dei motivi per i quali S.G. si trovasse nel suo letto e che si era introdotto in casa sua in maniera fraudolenta.

Sul balcone dell’abitazione sono stati rinvenuti e sequestrati due cacciavite utilizzati per il furto e, in un vicino cassonetto della nettezza urbana,  otto scatoloni contenenti prodotti per l’igiene della casa, riconosciuti dal proprietario dell’attività come merce propria;  sotto un’autovettura parcheggiata è stato, inoltre, rinvenuto un computer. Tutta la merce è stata restituita all’avente diritto. Successivamente, gli Agenti hanno individuato anche un altro complice, G.M.A. rintracciato nei pressi della propria abitazione. I due minori sono stati affidati ai genitori e denunciati in stato di libertà a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Bari. Il G.M.A. e il P.M. sono stati denunciati in stato di libertà a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

(Comunicato stampa )

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>