02

OPERAZIONE SACRA RELIQUIA, DUE LE PERSONE ARRESTATE

reliquiaFOGGIA – Un presunto traffico di armi e reperti archeologici ad opera di più soggetti operanti in Cerignola e Foggia è stato smantellato da parte della G.D.F. di Foggia che, dopo un’attività di investigazione su materiale oggetto di segnalazione, hanno tratto in arresto un 48enne originario di Orta Nova e un 61enne originario di Cerignola. Le perquisizioni sono avvenute nel territorio di Orta Nova e Foggia, dove sono stati rinvenuti e sequestrati sei fucili da caccia calibro 12, illegalmente detenuti, di cui tre con matricola abrasa, due trattori agricoli risultati essere di provenienza furtiva ed una cornice di una tela pittorica, risalente al 1600, sottratta diversi anni fa da una chiesa rurale di Palazzo d’Ascoli ad Ascoli Satriano (Fg).

Le perquisizioni si sono estese anche nel territorio cerignolano presso i locali di pertinenza di un noto professionista e definito dai finanzieri “un vero e proprio museo”, dove, al suo interno, conservava un 350 reperti archeologici, rinvenendo successivamente anche numerose armi da fuoco antiche, risalenti al  1600-1800 ed armi complete di munizioni; tutti i reperti ritrovati dalla G.D.F. saranno oggetto di perizie tecniche e di catalogazione da parte della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio di Foggia. Sono in corso ulteriori accertamenti per valutare l’autenticità e l’origine di una reliquia appartenente al Beato Papa Innocenzo XI.

Angelica D’Andola

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>