Francesco Matromatteo ed Elvira Calabria

ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MUSICA “G. PAISIELLO” – L’OPERA-BVS: STAGIONE CONCERTISTICA 2017

“Musicalis Daunia” “Incontrarsi in Suoni Opposti”

musicaLUCERA – Nel solco di “Incontrarsi in suoni opposti”, stagione concertistica già avviata nel 2017 dall’associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera, nasce il nuovo progetto triennale intitolato “Musicalis Daunia”, che coinvolge importanti realtà imprenditoriali e culturali del territorio di Capitanata. La principale è L’Opera – Broadcast Video Service, società leader nel settore delle tecnologie per la comunicazione, specializzata nelle riprese di grandi eventi televisivi che annovera tra i suoi clienti tutti i broadcaster italiani ed internazionali, curando dirette dal Parco della Musica di Roma per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro Regio di Torino e numerosi altri importanti enti. “Musicalis Daunia” è infatti un progetto artistico che vuole coniugare arte e tecnologia, un’occasione di  valorizzazione e crescita complessiva del territorio, nonché di inclusione sociale rivolgendosi al più ampio strato possibile della popolazione. Grazie all’intesa con L’Opera-BVS, la Paisiello esce fuori dalla sua Sala per incontrare un pubblico molto più vasto attraverso lo streaming degli eventi sulla pagina Facebook dell’associazione con annunci in italiano e in inglese.

La stagione, che propone 20 concerti nei prossimi tre mesi, partirà il 29 settembre a Foggia e si chiuderà a Lucera il 16 dicembre. «La meraviglia della diversità dei brani ascoltati spinge a scoprire la diversità che noi stessi siamo – spiega Francesco Mastromatteo, direttore artistico della Paisiello – ad ampliare i nostri orizzonti, a riconoscere i nostri limiti e a ricreare costantemente il nostro essere. I concerti di questa stagione vogliono rappresentare questo “incontro di opposti”. La varietà delle scelte operate è all’insegna di tale percorso. Ascolteremo i trii di Tchiakovsky e Brahms, avremo interessanti esperienze di teatro musicale, vedremo la nascita del quartetto Esperia, formazione nata dalla collaborazione tra docenti del Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia e musicisti del Teatro Petruzzelli. Non si dimentica peraltro la vocazione internazionale che è essenza del progetto “Musicalis Daunia”, di conseguenza avremo il pianista americano Andrew Wright, la violista inglese Prunella Pacey, il Duo Trematore da Amsterdam, e gli arrivi del violoncellista polacco Tomasz Zieba, del leader dei solisti aquilani Daniele Orlando, del pianista del trio David Claudio Trovajoli, e del mezzosoprano olandese Rosina Fabius. Realizzeremo, infine, un Festival Pianistico tutto italiano dedicato come sempre alla generosità senza fine della professoressa Elvira Calabria».

La nuova avventura musicale prevede, tra le tante novità, anche un decentramento dei concerti. «Grazie a nuove collaborazioni, tra cui quella con l’associazione “Rocco Auciello” di Ordona – annuncia  Elvira Calabria, presidentessa degli Amici della Musica – spingeremo la presenza del progetto “Musicalis Daunia” nel territorio della provincia con concerti realizzati a Vico del Gargano, Ordona e Biccari, che uniranno la diversità dei luoghi a quella del repertorio presentato e delle formazioni proposte, dal duo al quartetto d’archi. Questi eventi saranno tutti a ingresso gratuito, a testimoniare la vocazione di diffusione della cultura sul territorio della Paisiello». Inoltre, la realizzazione di laboratori di teatro musicale nella periferia “difficile” di Foggia, saranno la manifestazione sociale del rispetto e della valorizzazione dell’incontro con la diversità e con ciò che è felicemente opposto rispetto al tradizionale concetto di musica classica. Il primo appuntamento è prorpio quello del 29 settembre, con uno spettacolo di Teatro Musicale realizzato in collaborazione con la Piccola Compagnia Impertinente, su un testo di Enrico Cibelli “Frichino” cui verranno abbinati brani di Johann Sebastian Bach per violoncello solo. L’attore e regista sarà Pierluigi Bevilacqua. Lo spettacolo sarà allestito nel centro socio-educativo diurno “Caione-De Leonardis” nel quartiere CEP. Il concerto del 1° ottobre avrà luogo nella magica cornice di Vico del Gargano e sarà l’unico di matrice prettamente lirica con la splendida voce del soprano Ripalta Bufo abbinata al quartetto di fiati EXOPERA.

In programma in novembre anche una masterclass di violino al Liceo Musicale “Poerio” di Foggia e il 10 dicembre un concerto dedicato alla valorizzazione dell’organo settecentesco della chiesa della Madonna della Pietà di Lucera. Protagonista della serata Francesco Di Lernia, organista di fama mondiale e direttore del Conservatorio “Giordano” di Foggia, da sempre in prima linea nella valorizzazione dei preziosi strumenti di Capitanata. Tutti gli eventi in calendario avranno luogo alle ore 20 (ingresso ore 19.30). Gli abbonamenti alla stagione sono in vendita presso la Sala Paisiello il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle 19 alle 20 (per informazioni: 0881 542027 – 328 4064980). Il costo è di 120 euro (14 appuntamenti) per i nuovi abbonati, mentre quelli già abbonati alla stagione 2017 pagheranno solo 50 euro in più. Il prezzo del biglietto per il singolo concerto è di 13 euro, acquistabile anche la sera dell’evento. È prevista una riduzione per gli studenti a 9 euro. La stagione concertistica è realizzata con con il patrocinio e il contributo Regione Puglia – Sezione Economia della Cultura e il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia. Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” – L’Opera-BVS Via Bozzini, 8 (vicinanze Piazza Duomo) – Lucera (Foggia) tel. 0881 542027 – 328 4064980 e-mail: info@amicimusicapaisiello.com sito web: www.amicimusicapaisiello.com - Facebook: Amicidellamusicapaisiello

(Comunicato stampa)

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>