finestre2

IN RETE IL BOOKTRAILER DEL ROMANZO INEDITO DI ANNA RITA MARTIRE

booktrailerLUCERA – L’ultima avventura della scrittrice e musicista Anna Rita Martire è stata la partecipazione al concorso letterario nazionale dal titolo “SpiritiLibri”. Più che un concorso, “SpiritiLibri” (da un’idea tutta pugliese dell’omonima associazione, vincitrice del bando regionale Principi Attivi 2012) è stato un vero e proprio “literary game”: un gioco in salsa social scandito in ben 4 fasi ad eliminazione (sinossi – incipit – copertina – booktrailer), il cui obiettivo era la scelta di una storia da pubblicare tra tutti i romanzi inediti giunti a selezione. Oltre alla percentuale di voto degli utenti dei social network (i famosi ‘Mi piace’ di facebook), a gestire le tappe eliminatorie sono state le palette di una giuria tecnica di tutto rispetto (esperti del settore editoriale italiano). Inoltre, la supervisione di due giovanissime case editrici indipendenti ma molto attente come la Caratteri Mobili e Liber Aria di Bari ha fatto sicuramente da sigillo alla qualità dell’iniziativa. Il concorso è patrocinato dalla Regione Puglia, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, e ha visto inoltre tra i giurati anche membri dell’Apulia Film Commission.

Ad affiancare Anna Rita Martire e il suo romanzo inedito, dal titolo “Finestre incendiate”, un team di supporto alla promozione del progetto editoriale, capace di seguire man mano le direttive date dal contest stesso: Serena ChecchiaAnnarita Favilla e Giuseppe Lepore hanno infatti intessuto una stretta collaborazione con l’autrice, finalizzata alla realizzazione della copertina del libro e del trailer di presentazione dell’opera. L’allegra sinergia e il clima di scambio reciproco creatosi ha sicuramente aiutato il gruppo ad affrontare la selezione nel migliore dei modi, tanto che “Finestre incendiate” ha in questi due mesi pian piano scalato la classifica giungendo – dai 46 iniziali – tra i 7 romanzi finalisti, e mantenendo sempre posizioni ottimali per quanto riguarda i voti degli utenti.

Il video di presentazione della storia - ancora visibile sul sito dedicato al concorso - ha vinto il contest parallelo “Il booktrailer più bello”, aggiudicandosi quindi una menzione speciale da parte della giuria.

Vi invitiamo a guardarlo – ci tiene a dire Anna Rita - gustandovi la bellezza della nostra terra che vi è celebrata, dai Monti Dauni al Gargano, e la emozionante interpretazione degli attori Daria Cimino e Salvatore Stelluto. Il tutto sapientemente armonizzato dalla produzione di Serena Checchia, Annarita Favilla e Giuseppe Lepore”.

Finestre incendiate è il racconto di una vita profondamente vissuta, fin nelle più intime gioie e insidie, scavata e scolpita a vista con tutti i suoi segni. Grazie alle suggestioni della storia di Anna Rita sono accadute alcune cose belle: abbiamo avuto la possibilità di andare alla scoperta di alcuni pezzi nascosti del nostro territorio, siamo riusciti a lavorare con il mix giusto di entusiasmo e dedizione, e sempre in ottica collaborativa, infine abbiamo potuto esplorare la forma promozionale del booktrailer che si è rivelata molto interessante”, fanno sapere i collaboratori di Anna Rita Martire, un gruppo di tre giovani professionisti della comunicazione (foto/videografi, grafici e copywriter) al momento riuniti sotto lo strano pseudonimo “Beeekaming”.

Descrizione del video: Il trailer prende a prestito dal libro lo sguardo brillante della 14enne Alice. Immagini evocative, con l’ausilio del testo (appositamente creato) affidato alla voce narrante e di un’onirica soundtrack, compongono la trama del percorso interiore di Antonio. Tutto è giocato sul contrasto dentro-fuori, chiuso-aperto, sulla necessità di percorrere il cammino inevitabile, sulla forza e il coraggio necessari ad affidarvisi e modellarlo. Fino alla redenzione e al riscatto, attraverso perdite, cicatrici e ossessioni, ma pure scoperte, affetti intensi e piccole gioie. Alice ha imparato a conservare occhi ridenti, allungare le braccia per trovare altre maniglie da muovere e oltrepassare sempre nuove soglie. Per le ambientazioni ci siamo addentrati nella ricerca di luoghi nascosti ma speciali, dai Monti Dauni al Gargano: l’antico Boschetto di Lucera, spesso vittima di incendi misteriosi; l’area naturale del Bosco di Biccari, intorno al Lago Pescara; il “Seggio del Diavolo”, nel sito archeologico di Montecorvino; il Belvedere di Rignano Garganico, tra i più affascinanti della provincia.

(Comunicato Stampa)

 

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>