test-università

UNIFG, ANCHE L’ATENEO FOGGIANO A “NUMERO CHIUSO”

ateneoFOGGIA - A partire dal prossimo anno accademico 2015/2016 anche l’Università di Foggia introdurrà il cosiddetto “numero chiuso”; dal prossimo anno infatti, l’Ateneo foggiano, in linea con gli altri poli universitari italiani, subordinerà l’immatricolazione ai suoi corsi di studio ad una prova preliminare.

Previsto per quasi tutti i corsi di laurea, l’accesso programmato a questi ultimi è destinato ad diventare, secondo quanto fatto sapere da via Gramsci, “uno strumento di garanzia di qualità e non uno strumento di selezione” che porterà “gli studenti a far parte di un corso di laurea in cui prevalgono determinazione e talento e i docenti ad incrementare la qualità degli insegnamenti”. Il numero programmato a livello nazionale fu introdotto per la prima volta con legge n. 264/99 dall’allora Ministro Zecchino, in linea con la Sentenza n. 383/98 della Corte Costituzionale con la quale veniva chiesto di discutere le modalità di accesso al mondo universitario.

Da allora molte Università si sono adeguate alle previsioni legislative; inizialmente prevedendo l’accesso programmato soltanto per alcuni corsi di medicina e successivamente estendendolo ad altre discipline.

La scelta dell’Università di Foggia arriva in un contesto formativo in cui la stessa conserva la percentuale di rapporto tra docenti e studenti tra le più basse d’Italia: trecentocinquanta docenti per oltre diecimila studenti ovvero un professore ogni ventotto allievi; dato di non poco conto che permette un confronto più diretto tra gli stessi.

Giovanni Pio Di Benedetto

 

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>