PIC_0238

PIAZZA PULITA: MONTAGANO, BUGIE E BARZELLETTE

montagano

Riceviamo e pubblichiamo dalla coalizione “Facciamo Piazza Pulita”:

Il sig. Montagano, nel 2009, sosteneva che i lucerini soffrivano di “illusioni olfattive”. Successivamente, nel 2011, dopo il monitoraggio del naso elettronico, ammetteva l’esistenza della puzza ma non se ne assumeva la responsabilità. Nella campagna elettorale del 2014 tra i suoi slogan, prometteva l’eliminazione della puzza. Oggi, dall’ennesimo volantino, apprendiamo che la colpa della puzza è del Sindaco Antonio Tutolo.

E’ evidente che questo signore non ha le idee molto chiare, anzi a noi sembrano parecchio confuse. Confusione che pensa evidentemente di generare anche nei cittadini, con i suoi nuovi manifesti e volantini. Egli afferma che il parere negativo del Sindaco, espresso nella Conferenza di Servizi per l’autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.), riguarderebbe il nuovo impianto anaerobico: questo è TOTALMENTE FALSO.

Delle due l’una: o il sig. Montagano fa come il prestigiatore del gioco delle tre carte, o forse è lui che deve “farsi aiutare” da uno bravo, perché non ha ben capito qual è l’oggetto delle Conferenze di Servizi alle quali partecipa.

In realtà, infatti, le Conferenze di Servizi sono DUE: una riguarda il nuovo impianto anaerobico e l’altra l’impianto esistente. Nel verbale della prima Conferenza, tenutasi il 20 aprile 2015, l’ARPA ha rilevato che per ottenere l’AIA, è necessario terminare dapprima la procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) del nuovo impianto. Attualmente la procedura per il nuovo impianto è stata quindi sospesa. Nell’altra Conferenza di Servizi, tenutasi il 25 maggio 2015, che riguarda il rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale per l’Impianto ESISTENTE, l’ARPA Puglia ha prodotto una relazione dove si esprime una VALUTAZIONE TECNICA SFAVOREVOLE. Naturalmente il sig. Montagano si guarda bene dal citare questo passaggio nel suo ridicolo e becero volantino. Così come si guarda bene dal riportare che anche il Sindaco di Foggia ha espresso PARERE NEGATIVO.

In definitiva il sig. Montagano non vuole proprio FARSI CAPACE che ci sono delle regole da rispettare. Lui continua a non rispettarle e la puzza continua ad appestare la popolazione.

Il nuovo impianto, definito anaerobico, in questo discorso non c’entra nulla e non c’entrano nulla le 450 unità lavorative che sono frutto della sua fantasia, in quanto non esiste attualmente alcun progetto di qualsiasi genere che preveda l’impiego di questo personale. Si tratta, molto semplicemente, di una BALLA. Questo individuo continua a prendere in giro la parte più debole della popolazione, e questo è inaccettabile, creando illusorie aspettative di lavoro. Detto questo, si capisce che tutte le farneticazioni sparate sul volantino di questo “imprenditore” sono prive di qualsivoglia fondamento.

Il sig. Montagano, nel volantino, accusa ripetutamente il Sindaco di fare “chiacchiere da bar”. Per la verità sono le sue proposte che ci sembrano simili alle tipiche esternazioni di quelle persone che forse usano intrattenersi un po’ troppo in quel genere di esercizio commerciale. Al riguardo, per esempio, il sig. Montagano ci deve spiegare dove, come e con quali soldi intende “spostare” le scorie dell’ALGHISA. Forse nel giardino di casa sua? Ma lo sa il sig. Montagano che in Italia esistono delle Leggi da rispettare? Lo sa a quanto ammonta il costo per la bonifica del sito? Lo sa che quelle scorie vanno conferite in apposite discariche controllate e/o assoggettate a complessi trattamenti di riciclo? Capiamo benissimo la sua refrattarietà alla regole, ma almeno si informi prima di urlare baggianate ai quattro venti.

Un’altra barzelletta che ama spesso raccontare questo buontempone è quella della “Cittadella Federiciana”, per la cui realizzazione ci sarebbero “investitori” già pronti: probabilmente devono essere una specie di suoi amici immaginari, con i quali egli ama intrattenersi parlando da solo. Una cosa è certa: per convincere un imprenditore ad investire massicciamente sul turismo nel nostro territorio, bisognerà trovare qualcuno privo di senso dell’olfatto.

A proposito di “tappeto rosso agli investitori”, forse al sig. Montagano è sfuggito che questa amministrazione ha deliberato di esentare per 10 anni dal pagamento di tutte le imposte comunali gli imprenditori seri che, insediandosi sul nostro territorio, creino almeno 3 posti di lavoro. Inoltre lo informiamo che abbiamo reperito un finanziamento regionale per la messa in sicurezza proprio del sito dell’ex Alghisa, in attesa della definitiva bonifica. Questa è la “pasta di cui siamo fatti” noi, poi ci sono i maccheroni: quelli senza buco.

Questa Città è stufa di sorbirsi le sue giaculatorie e i suoi piagnistei. Impieghi meglio il suo tempo e il suo denaro, invece di tappezzare la città di fandonie. Quei soldi li utilizzi per mettersi in regola ed affrontare seriamente le sue responsabilità.

(Comunicato Stampa)

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>