Ofralser_logo

OFRALSER: TECNOLOGIE PER L’ALTA QUALITÀ

ofralserMESAGNE – Si è tenuto a Mesagne (BR) il convegno sul progetto “Ofralser”, l’incontro scientifico sul futuro dei prodotti ortofrutticoli freschi.

Il meeting, che ha visto la partecipazione di imprese e istituzioni di ricerca, è stato l’occasione per la presentazione di nuovi modelli predittivi, biofortificazioni, nanotecnologie, probiotici e biodiversità; tutto per un solo obiettivo: prodotti ortofrutticoli ad alto contenuto in servizio.

Dopo tre anni di attività, i ricercatori del progetto “Ofralser” si sono incontrati per tirare le somme davanti a tecnici, studenti e imprenditori di quello che è una grande scommessa per il settore ortofrutticolo.

Finanziato dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), la ricerca del nuovo metodo di conservazione degli ortaggi freschi ha dato modo di mettere a punto alcune scoperte innovative: dalle tecniche di biofortificazione per migliorare le proprietà nutrizionali degli ortaggi a foglia, all’uso di modelli predittivi per la stima della vita commerciale di insalate in busta, dalle diverse applicazioni di nanotecnologie utilizzate sui materiali di imballaggio e di rivestimento per sfruttare le proprietà fotocatalitiche per ridurre la carica microbica, al prototipo di un disidratatore di calore per produrre ortofrutta ad umidità in maniera sostenibile.

Nell’occasione, inoltre, si è avuto modo di illustrare i risultati delle “Competenze innovative per convenience product”, l’iniziativa formativa volta a formare tecnici superiori con vari profili di esperienza (come tecnologi per la trasformazione dei prodotti di IV Gamma, esperti per la sicurezza igienica o specialisti di packaging) complementare al progetto “Ofralser” svolta presso l’Università di Foggia organizzata in collaborazione con l’Università del Salento, l’Ispa-Cnr e il Distretto Tecnologico Agroalimentare D.A.Re. Puglia.

Giovanni Pio Di Benedetto

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>