Inac Cia Lucera 2

INAC, UNA NUOVA SEDE A LUCERA

Inac Cia Lucera 1LUCERA - Sarà aperta a giorni, in Via Biagio Di Giovine 7, la nuova sede Inac di Lucera, Istituto Nazionale Assistenza Cittadini promosso dalla Cia - Confederazione Italiana Agricoltori. Proprio in vista dell’apertura, sabato 16 maggio nel centro svevo si è tenuta la undicesima edizione di Inac in Piazza per te, col tema “Alimentare i diritti, dare certezze ai cittadini”, una giornata di informazione sui servizi gratuiti erogati dal Patronato Inac su pensioni, invalidità, disoccupazione, infortuni e molte altre questioni che riguardano direttamente le famiglie, i cittadini italiani e gli immigrati. “Nel 2015 – ha dichiarato Giuseppe Notarangelo, direttore provinciale Inac Cia -, in collaborazione con l’Anp, l’Associazione Nazionale Pensionati della Cia, proponiamo una petizione per ‘cambiare verso alle pensioni più basse”. Sono 8 milioni gli italiani che percepiscono pensioni al di sotto dei 1000 euro, addirittura 2.200.000 persone sono costrette a livelli di sopravvivenza percependo meno di 500 euro. In Capitanata, il 68 per cento delle pensioni erogate è al di sotto dei 500 euro.

I SERVIZI INAC-CIA. La sede di Lucera darà assistenza ai cittadini negli adempimenti di tutte le scadenze relative ai modelli 730, Red Inps, Isee, adesione all’Anp e check-up per verificare e richiedere diritti sociali e previdenziali spettanti e non ancora rivendicati o riconosciuti. In questo modo, Cia e Inac, già presenti capillarmente in tutte le aree della Capitanata, potenziano ulteriormente un’offerta di servizi e di sostegno fondamentali per esercitare la propria cittadinanza attiva, essere informati, partecipare alle iniziative utili ad affermare i diritti. Le questioni attinenti le pensioni di vecchiaia, la pensione anticipata, le inabilità, l’assegno sociale, la NASpl (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego), l’ASdl (l’assegno di disoccupazione) sono importanti e complesse: per questo è necessaria la guida di un patronato attento, professionale, credibile come quello Inac-Cia.

LA GIORNATA PROVINCIALE. La giornata provinciale di “Alimentare i diritti”, che si è svolta a Lucera col gazebo dei volontari Inac-Cia allestito in Piazza Nocelli, è stata utile a fornire materiale informativo e notizie a oltre 500 cittadini. A giovani, pensionati, donne, immigrati e famiglie sono stati distribuiti vademecum e guide ai diritti. La sede di Lucera, inoltre, sarà attiva anche sui fronti della formazione e dell’assistenza alle imprese, quelle agricole e non solo. La sede del centro svevo è strategica, poiché la Città d’Arte è anche uno dei poli agroalimentari più importanti della Capitanata, oltre a essere riferimento per tutta l’area dei Monti Dauni. “E’ stata una giornata bella e importante”, ha concluso Giuseppe Notarangelo, “moltissime persone si sono avvicinate con curiosità e interesse, esprimendoci la propria soddisfazione per l’iniziativa e, soprattutto, per la ormai imminente apertura di una nostra sede in questa meravigliosa città”.

(Comunicato Stampa)

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>