22_i2974-industria-avicola-631x280

L’ACARO ROSSO UN PROBLEMA REALE PER L’INDUSTRIA AVICOLA

lacaroFOGGIA – Pochi conoscono il cosiddetto “acaro rosso” il parassita del pollame che può infestare molte specie di uccelli e, occasionalmente, anche esseri umani.

Il “Dermanyssus Gallinae” è un parassita ematofago (cioè, come la maggior parte dei parassiti, si nutre di sangue) che trascorre la maggior parte della sua vita lontano dall’ospite, salendovi solo la notte per effettuarvi il pasto; le sue dimensioni (circa 1,5 mm) gli permettono di rifugiarsi negli allevamenti nelle crepe e sotto la polvere che si trova sotto le gabbie e le mangiatoie. Il demanyssus può causare agli uccelli un forte prurito e, di conseguenza, un forte stress che si ripercuote negativamente sulla produzione di carne e uova.

Il 28 e 29 maggio l’Università di Foggia ospiterà la “First Cost Conference on improving current understanding and research for sustainable control of the poultry red mite Dermanyssus gallinae” (COST ACTION COREMI).

L’evento vedrà l’intervento di molti esperti del settore provenienti da ventidue paesi della Comunità europea che si confronteranno e approfondiranno il problema reale della dermanissosi, piaga che sta mettendo in ginocchio l’industria avicola.

Il Progetto Europeo “COST ACTION COREMI” nasce a Bruxelles nel 2014. Ad oggi coinvolge membri di oltre venti paesi dell’UE e si pone l’obiettivo di debellare il pericolo dell’acaro rosso negli allevamenti avicoli e di migliorare la salute, il benessere e la produttività attraverso un controllo efficace e sostenibile anche se, quest’ultimo, è reso difficile dalla sua riproduzione molto veloce e dal suo rifugiarsi in anfratti dove è difficilmente raggiungibile, tenendo inoltre presente di come il settore avicolo sia importantissimo per l’Unione Europea: quest’ultima infatti, è uno dei principali produttori di pollame con 12 milioni di tonnellate (il dato si riferisce al 2014 e nello stesso anno solo l’Italia ne ha prodotti circa 1.260.000 tonnellate).

La manifestazione si terrà presso l’Auditorium di Santa Chiara in via Arpi, giovedì 28 maggio, alle ore 8.30 e vedrà la partecipazione di ricercatori e tecnici del settore, italiani e stranieri, mentre il meeting finale si terrà venerdì 29 maggio, alle ore 9.00, presso il Dipartimento di Scienze Agrarie.

Giovanni Pio Di Benedetto

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>