Baseball Club Foggia - logo

Baseball club Foggia Doppia sconfitta a Castiglione con il dolore nel cuore.

 

Due vittorie dei padroni di casa contro il Baseball Club Foggia. Perso il primo posto. Ma il pensiero è all’alluvione sul Gargano.

Foggia – Una doppia sconfitta in terra toscana ha sancito la perdita del primato nella corsa playoff del Baseball Club Foggia. A Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto, i foggiani si arrendono ai padroni di casa del Jolly Roger, lasciando il primato in classifica proprio a coloro con cui avevano incrociato le mazze.

Prima della cronaca della doppia gara, tutta la società, il presidente Giuseppe Giannetta, i dirigenti, lo staff tecnico capitanato dal coach Salvatore Strippoli e la squadra al completo dedicano la loro prestazione e il proprio pensiero alle vittime e agli sfollati dell’alluvione che ha colpito il Gargano. Una tragedia immane in una terra “di casa”, a pochi kilometri dal capoluogo foggiano.

Gara 1 – Risultato poco veritiero, il 10-0 del primo match, per via dell’andamento dello stesso. I foggiani, infatti, erano in partita fino alla fine e fino al termine del settimo gioco erano sotto di 3 punti (frutto peraltro di un solo inning, il quarto, terminato 3-0 per i toscani). Poi all’ottavo l’allungo decisivo e la chiusura anticipata del game a favore dei padroni di casa.

Gara 2 – La seconda gara è stata sicuramente molto equilibrata, ma anche qui pesa l’andamento di un unico gioco, questa volta il quinto, che ha portato il Jolly Roger sul 3-0. Al settimo inning la situazione era sul 6-1 (punto foggiano di Zappone), fino al 6-3 definitivo sancito dalle marcature di Zappone e Pompilio.

Ora il Jolly Roger è momentaneamente in testa alla classifica, con 625 punti, mentre le altre, compreso il BC Foggia, seguono a debita distanza. Ultima, decisiva, giornata nel prossimo fine settimana, con i bulldogs impegnati in casa contro Piacenza.(c.s)

Fabio Lattuchella – ufficio stampa baseball club Foggia

About Redazione AdessoilSud.it

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>