padroniservi

Padroni di noi stessi. Adesso il Sud tra storia e novità

di Ciro Miele

Cinque anni. Sono quelli che compirà a fine giugno Adessoilsud. Non tanti, nemmeno pochi: una tappa. Quando cominciammo lo facemmo per passione. L’idea di un giornale non nacque insieme al desiderio di far soldi. Fare informazione non era in funzione di un arricchimento a discapito della libertà personale. No. Fu passione pura e niente altro. E a cinque anni di distanza da quel 30 giugno 2009 constatiamo che la passione è rimasta la stessa. Con quel valore aggiunto, la libertà, stella polare che ci ha sempre guidati. Guai a perderla, barattando un piatto di lenticchie. Possiamo affermare con sicurezza di non aver mai ceduto alle pressioni dei saccenti di turno che con l’avvento dei social si sono incredibilmente moltiplicati. Di errori ne abbiamo certamente fatti. Ma chi è senza peccato? Quello che i nostri lettori hanno di fronte oggi è un giornale rinnovato. Da tempo meditavamo un restyling. Il rinnovamento, lo sappiamo, fa bene sempre e in ogni ambito. Lo auspichiamo anche per il governo della nostra città in questi giorni in cui siamo chiamati a scegliere. Perfino nella Chiesa, fino ad una cinquantina d’anni fa, prima del Concilio Vaticano II, troppo impaurita dal nuovo e, ai nostri giorni, provocata così tanto dal linguaggio dei segni di Papa Francesco tutto ciò ha giovato. Auspichiamo che il rinnovamento giovi all’aumento dei nostri lettori. La linea editoriale, la parresìa, l’apertura al confronto continueranno ad essere quelli di sempre. Ora più che mai pensiamo di dover dare il nostro contributo all’informazione locale rispondendo solo alla nostra coscienza e al nostro buon senso, guidati da quella passione di sempre che regaliamo insieme ad Adessoilsud rinnovato ai nostri affezionatissimi lettori. Il ringraziamento va ai miei valenti collaboratori. Un direttore di orchestra seppur brillante, nulla potrebbe senza bravi musicisti. Una cosa vogliamo ricordarci e assicurarvi: continuare a camminare sempre a schiena diritta!

About Ciro Miele

Don Ciro Miele è nato a Lucera (FG), diocesi di Lucera-Troia, il 15/07/1968. Ha frequentato le scuole elementari presso la “L. Radice”, le medie inferiori, come esterno, presso il Convitto nazionale “R. Bonghi” in Lucera e il biennio del Ginnasio presso l’allora Liceo-Ginnasio “R. Bonghi” di Lucera. Nel settembre 1984 entra nel Pontificio Seminario Regionale liceale di Taranto e lì frequenta il triennio del liceo classico conseguendo, nel giugno 1987, la Maturità classica. Nel settembre 1987 entra nel Pontificio Seminario Regionale di Molfetta (BA) e lì vi rimane per 4 anni frequentando i corsi filosofia e teologia e sostenendo i relativi esami. Nel gennaio del 1991 si trasferisce a Roma e si iscrive alla Pontificia Università Gregoriana. In quello stesso anno viene accolto dal vescovo Mons. Franco Gualdrini nel seminario diocesano della diocesi di Terni Narni Amelia. Nel 1994 consegue il Baccellierato in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana in Roma. Il 21 maggio 1995 viene ordinato presbitero nella Cattedrale di Terni ed è incardinato nella diocesi di Terni-Narni-Amelia. Nel giugno 1995 è nominato: vicario parrocchiale della Parrocchia SS. Giovenale e Cassio nella Concattedrale di Narni (TR), direttore della Conferenza Permanente dello Sport e Assistente dell’Azione Cattolica Diocesana per la zona di Narni. direttore di “Notes”, foglio diocesano di informazione. Fonda insieme ad alcuni giovani l’Oratorio di Narni e il gruppo locale di Terni di Pax Christi. Nel novembre 1997 è nominato vicario parrocchiale della parrocchia S. Paolo in Terni. Dal 1995 al 2002 è collaboratore del quotidiano Avvenire. Nel marzo 1998 viene iscritto nell’Albo dei Giornalisti elenco Pubblicisti dell’Umbria. Nel maggio 1998 fonda e dirige ADESSO, dapprima quindicinale e poi mensile di attualità informazione e cultura. Il 6 febbraio 2000 è nominato parroco della Parrocchia di S. Maria dell’Oro in Terni. Lì fonda l’Oratorio. Entra nell’Istituto Gesù Sacerdote della Famiglia Paolina fondato dal Beato Giacomo Alberione e ne diventa membro facendo la 1a Profess il 16/11/2001 e quella perpetua il 10/11/2006. Nel 2000, da mons. Vincenzo Paglia, che nel frattempo è succeduto a Mons. Gualdrini, è nominato: direttore dell’Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali, membro del Consiglio Pastorale Diocesano, membro del Consiglio Diocesano Affari Economici, co-referente del settimanale regionale LA VOCE. Nel maggio 2002 si trasferisce nella Diocesi di Lucera-Troia Nell’ottobre 2002 l’allora vescovo, mons. Francesco Zerrillo, lo nomina: parroco della parrocchia Natività di Maria Vergine in Alberona (FG) dove fonda l’Oratorio “don Tonino Bello”, assistente del Settore Giovani dell’Azione Cattolica Diocesana, responsabile del Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile, assistente del Centro Culturale Cattolico di Lucera e dei movimenti Meic e Mieac, membro del Consiglio Presbiterale. Nell’ottobre del 2004 è nominato: parroco della parrocchia S. Maria della Spiga in Lucera (FG) dove fonda l’Oratorio “Giovanni XXIII” e il Gruppo di Preghiera di P. Pio, coordinatore diocesano dei Gruppi di preghiera di Padre Pio. Nel 2008 fonda e dirige il periodico Adesso il Sud e adessoilsud.it. Nel settembre 2009 è nominato parroco della parrocchia S. Maria delle Grazie in Lucera (FG) da mons. Domenico Cornacchia, succeduto a mons. Zerrillo. In questa parrocchia fonda il Gruppo Scout AGESCI Lucera 1 e ne diventa Assistente ecclesiastico. Nell’aprile 2010 è nominato Consigliere Nazionale dell’Istituto Gesù Sacerdote. Riprende gli studi teologici e si iscrive alla Pontificia Università Gregoriana in Roma nella Facoltà di Teologia per il corso di Licenza. Nel novembre 2012 fonda e diventa referente locale del Presidio di Lucera di LIBERA, associazione contro tutte le mafie fondato da don Luigi Ciotti. Nel 2013 rifonda in parrocchia, dopo 15 anni, l’Azione Cattolica. Il 20 giugno 2013 consegue la Licenza in Teologia con specializzazione in Teologia dogmatica presso la Pontificia Università Gregoriana in Roma. Il 18 ottobre 2013 viene eletto membro del Consiglio Presbiterale e scelto dal Vescovo come Membro del Collegio dei Revisori dei Conti dell’Istituto Diocesano Sostentamento del Clero. Dall’Anno Accademico 2013-14 è Docente di Teologia Dogmatica presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Foggia. Dall'Anno Scolastico 2014-15 è docente di religione cattolica presso il Convitto Nazionale "R.Bonghi" - sezione IPIA di Lucera (FG).

Un commento

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>